Candele in cera di soia: come prendertene cura?

Candele in cera di soia: come prendertene cura?

CANDELE Hai acquistato una candela in cera di soia profumata e vuoi sapere come prendertene cura? Come farla bruciare al meglio senza sprecare cera e conservare inalterata la sua fragranza? Rispondiamo alle domande più frequenti... Come posso prendermi cura della mia candela?Quando accendi la tua candela le prime volte lasciala bruciare almeno un paio d’ore fino a quando la cera non sia sciolta tutta allo stesso livello. Non accendere una candela se sei di fretta. Spegnerla prima di aver dato alla cera il giusto tempo per sciogliersi uniformemente su tutta la sua superficie potrebbe causare la formazione del cosiddetto “tunnel”, ossia una specie di buco al centro. La cera rimasta sui bordi andrà sprecata perché lo stoppino affossato nella parte centrale non riuscirà più a scioglierla e la fiamma stessa risulterà più flebile e smorzata.Come fare bruciare bene una candela senza formare il 'tunnel' centrale?Per evitare che la candela produca un fumo eccessivo e puzzi di bruciato, è importante che tra un’accensione e l’altra venga eliminata la parte di stoppino carbonizzata. Questo è molto importante per non compromettere la salubrità dell’aria all’interno della tua casa. In questo modo inoltre, la candela brucerà meglio, non produrrà eccessiva fuliggine e il suo buon profumo resterà intatto. Come tenere pulita la cera della candela? CANDELE IN CERA DI SOIATaglia sempre lo stoppino a circa 5 mm prima di riaccendere la candela, aiuta a mantenere la fiamma pulita, di una dimensione appropriata e a non sporcare la cera. Se non tagli lo stoppino potresti ottenere un “fungo” di carbonio all’estremità che può causare la raccolta di fuliggine all’interno del contenitore e come anticipato sporcare la cera. In questo caso, spegni la candela, attendi che si raffreddi, taglia lo stoppino e pulisci il vaso con un panno leggermente umido.Assicurati di non tagliare troppo lo stoppino perché se è troppo corto produrrà una fiamma troppo piccola e la superficie di fusione non raggiungerà i bordi del contenitore.  FEMMINELLO DI SORRENTO Fragranza agrumata e fruttata. Un omaggio ad uno dei tratti di costa più belli al mondo: Sorrento. Un viaggio olfattivo tra i colori e i profumi di una città millenaria ricca di tradizioni e conosciuta per la coltivazione dei limoni. Femminello di Sorrento è una raffinata esplosione di vitalità ed energia che regalerà ai vostri ambienti note vitali, fresche e frizzanti. Contiene ontiene oli essenziali attivi contro gli odori sgradevoli della cucina e della casa. SCOPRI Quanto tempo tenere accesa una candela?Se lasciate la candela accesa per troppo tempo, la parte superiore dello stoppino si aprirà creando accumulo di carbonio, provocando fuliggine, e la fiamma potrebbe diventare troppo grande e pericolosa.Se la candela resta accesa per più di 3 ore, lo stoppino potrebbe aprirsi alla sommità, oppure scivolare e annegare nella cera.Dove posizionare la mia candela?Posiziona la candela lontano da correnti d’aria per evitare fuliggine, bruciature irregolari e un rapido consumo. CANDELE IN CERA DI SOIA CHE POTREBBERO PIACERTI... Oro di Bacco €32,00 Vino Fragolino Melograno e Ribes €32,00 Fresca e delicata Fico del Salento €24,00 Note verdi Garam Masala €24,00 Mix di spezie Pin Noir €20,00 Candela al pino nero Femminello di Sorrento €24,00 Limone di Sorrento Share this post Condividi su facebook Condividi su twitter Condividi su linkedin Condividi su print Condividi su email TI POTREBBERO INTERESSARE... Articoli Recenti
Torna al blog